Sostituire la vasca con una doccia: usufruisci delle detrazioni IRPEF al 50%

Se dovete effettuare lavori piccoli oppure grandi di ristrutturazione sapete di dover affrontare una spesa importante: per questioni economiche o di tempo, quindi, può accadere di decidere di rimandare di mese in mese e di anno in anno questo tipo di interventi.
La sostituzione di una vasca con un box o una cabina doccia rappresenta alla perfezione uno di questi lavori che vengono continuamente procrastinati all’interno di una casa: volete qualcosa di più pratico e funzionale all’interno del vostro bagno rispetto alla doccia che avete? ma quanto costa effettuare il cambio? E per quanto tempo il bagno di casa sarà inagibile?after-design-senior-120x70
Questi due problemi in realtà sono molto meno “gravi” di quello che si potrebbe pensare. Innanzitutto, riguardo al costo dei lavori, è bene sapere che l’intero importo può essere portato in detrazione approfittando degli sgravi IRPEF del 50% in vigore sino al 31 dicembre 2016 per chi effettua nella sua casa lavori di ristrutturazione o manutenzione straordinaria. In pratica, queste detrazioni fanno in modo chela metà di quanto speso venga restituito negli anni a venire sotto forma di sgravi fiscali.

Per quanto riguarda invece la questione delle tempistiche di intervento, non ci vogliono settimane e nemmeno giorni per sostituire la vasca con una doccia poiché ci sono ditte specializzate che fanno dell’effettuazione di questi lavori in giornata (max 8 ore) il loro cavallo di battaglia, minimizzando dunque i disagi a livello domestico.

Facebook Comments