Ascensori e barriere architettoniche: ecco come superarle

In alcune città è più evidente che in altre, ma è bene metterlo per iscritto: gli ascensori domestici non hanno sempre avuto la diffusione che hanno oggi all’interno degli edifici residenziali e proprio grazie a questa recente inclusione possiamo dire che è stato fatto (e si stanno facendo) importanti passi verso la civiltà.

dsc_0298-300x199Una conquista recente che fa sì che oggi si prenda sempre in considerazione la possibilità di installare un dispositivo elevatore al momento di progettare una nuova unità abitativa. Andando indietro nel tempo è facile scoprire che le cose non sono sempre state così, anzi, gli impianti di questo tipo sono sempre stati poco presenti.

La tecnologia e l’innovazione, per fortuna, ha inciso molto in questa naturale evoluzione che ha visto crescere la richiesta proprio quando si è capito che i dispositivi elevatori possono essere utili sia per migliorare l’accessibilità ai diversi piani di uno stabile che per superare le gravi barriere architettoniche da cui siamo ancora circondati.

Anche la legge 13/89, quindi, è stata alla base dell’incremento di installazioni di ascensori domestici a Genova come in tutte le città di Italia. Adattabili anche agli spazi più ridotti, questi dispositivi sono sempre omologati e offrono prestazioni tecniche di alto livello.

Facebook Comments