Arredo

Arredo bagno: dillo (anche con il) colore

arredo-bagno-dillo-anche-con-il-colore

Arredo bagno: gli “ingredienti” sono tanti, tra mobili, sanitari, rubinetterie e accessori; trovare il giusto accostamento significa dare alla stanza da bagno una personalità definita e, nel gioco degli accostamenti, anche la scelta dei colori è un aspetto importante, se non importantissimo.

Arredo bagno: arredare anche tramite i colori

C’era una volta il bagno triste. C’era una volta il bagno che faceva venire in mente l’ospedale. Un bagno in cui il bianco era imperante: dalle pareti alle piastrelle, al soffitto, per non parlare dei sanitari. Una stanza da bagno alla quale, c’è poco da fare, si poteva attribuire un unico aggettivo: triste.

La “rivoluzione” però è ormai arrivata, e parlare di colore per la stanza da bagno non è assolutamente più un tabù: anzi, potremmo piuttosto dire che è un trend. Un trend “sdoganato” prima dai grandi interior designer di fama internazionale, quelli che lavorano tra Londra e Dubai, tra New York e Hong Kong.

Ma un trend al quale possiamo tranquillamente ispirarci anche per la nostra quotidianissima stanza da bagno (che così, promesso, sarà un po’ meno quotidianissima!).

Ma veniamo al sodo: quali colori scegliere, come e dove applicare il colore nel quadro dell’arredamento di una stanza da bagno moderna?

Un buon modo per arrivare a una decisione ottimale è quello di prendere in considerazione in primo luogo lo spazio a disposizione: sì, è vero, abbiamo detto stop al bianco, ma è altrettanto vero che per una stanza da bagno dalla superficie limitata ricorrere a colori scuri significherebbe soffocarla ulteriormente, per cui, se il bagno è piccolo, è comunque meglio andare su colori chiari.

Quali colori? Lo spiritosissimo giallo, un verde acido chiaro, tipo verde lime, tra lo chic e il giocoso. Una tonalità molto chiara del colore lavanda.

Dove applicarli? nella scelta delle piastrelle, negli intarsi dei mobili bagno stessi, negli accessori.

I colori per l’arredo bagno chic

Se invece la stanza da bagno a disposizione è molto spaziosa, ecco che allora si può osare molto di più, andando a scegliere colori scuri, o addirittura il non-colore, simbolo per eccellenza di eleganza e raffinatezza: il nero.

Il nero che può essere introdotto tramite le piastrelle o micropiastrelle a mosaico, e applicato a mobili bagno decisamente importanti, tendenti al lussuoso. Come compensare questo “avvento dell’oscurità”?

Con i riflessi luminosi e metallici del dorato e dell’argentato: nella rifinitura delle piastrelle stesse, nelle rifiniture dei mobili bagno, nella rubinetteria.

Share

Massimiliano Roveri

Massimiliano “Q-ROB” Roveri scrive per, su e di Internet dal 1997.
Laureato in filosofia e prestato al mondo IT blogga, condivide (e insegna a bloggare e condividere) tra l’Irlanda e l’Italia.